Il factoring in generale

Cos’è?

Il factoring è uno strumento flessibile di gestione del capitale circolante, che offre servizi di diversa natura e che consente lo smobilizzo, la gestione e la garanzia del buon fine dei crediti commerciali.

Lo strumento giuridico alla base del factoring è la cessione del credito ai sensi della Legge 21 febbraio 1991, n. 52 (“Disciplina dei crediti d’impresa”). Attraverso la cessione, il cliente trasferisce i crediti rivenienti dalla propria attività d’impresa al factor, il quale:

  • ne gestisce l’incasso e la contabilizzazione;
  • può fornire protezione in caso di inadempimento da parte del debitore ceduto (l’acquirente);
  • ne può anticipare in tutto o in parte il controvalore.

Il mercato del factoring in Italia è di assoluto rilievo: negli ultimi anni il turnover gestito dalle società di factoring italiane è pari a oltre l’11% del PIL del Paese.

Come funziona?

Il factoring consente di “costruire” il prodotto sulla base delle effettive esigenze del cliente, modellando le componenti finanziarie, gestionali e di garanzia sulle caratteristiche del cedente, del debitore ceduto e del rapporto di fornitura, al fine di supportare l’impresa nell’ottimizzazione dei flussi di cassa e del capitale circolante.

I principali prodotti offerti sul mercato del factoring sono raggruppabili nelle classi seguenti:

factoring-prodotti

Il factoring non è solo una forma di finanziamento, ma presenta una componente di servizio importante che sviluppa i suoi benefici in tutte le fasi della gestione del credito commerciale.

Chi può offrire il factoring in Italia?

L’attività di factoring è ammessa al mutuo riconoscimento ed è riservata, ai sensi del Testo Unico Bancario e della Legge 52/91, alle banche e agli intermediari finanziari iscritti negli albi tenuti dalla Banca d’Italia e da questa autorizzati ad operare e vigilati. Nel 2014 e 2016 due decreti Legge sono intervenuti con un ampliamento dell’ambito soggettivo della L.52/91 per includerne l’applicazione alle società di factoring captive: può assumere la qualifica di cessionario anche un soggetto, costituito in forma societaria, che svolge l’attività di acquisto di crediti vantati nei confronti di terzi da soggetti del proprio gruppo che non siano intermediari finanziari o vantati da terzi nei confronti di soggetti del gruppo di appartenenza.

Assifact rappresenta la sostanziale totalità del mercato italiano ed è membro fondatore della Federazione Europea per il factoring (EUF).


Cerchi una società di factoring? Consulta l’elenco degli Associati

Vuoi saperne di più? Leggi le F.A.Q. sul factoring

Vuoi saperne di più sul reverse factoring (factoring indiretto)

Sei un fornitore della Pubblica Amministrazione e vuoi sapere se puoi ricorrere al factoring?

Vuoi maggiori informazioni sui numeri del mercato del factoring

Share